SISTEMI DI RIPARAZIONE CONDOTTE | RIPARAZIONI IN COMPOSITO CLOCK SPRING® | RIPARAZIONI IN COMPOSITO CONTOUR®

RITORNA ALLA SELEZIONE DEI PRODOTTI

CLOCK SPRING® , sistemi di rinforzo in materiale composito per la riparazione/rinforzo di corrosioni ed ammaccature su condotte in esercizio (anche per applicazione su condotte ad alta temperature), on-shore e off-shore.

Per l’installazione del sistema  CLOCK SPRING® non è necessario eseguire lavorazioni a caldo sulla condotta (tagli, saldature ). Il sistema è composto da una bobina in fibra di vetro di 8 spire che viene avvolta attorno alla condotta per ripristinare l’originale coefficiente di snervamento del materiale della condotta.

L’avvolgimento dela bobina in fibra di vetro avviene mediante l’utilizzo di stucchi ed adesivi bi-componenti.
Il sistema composito viene fornito in kit pronti per rinforzare/riparare condotte con diametro da 4” a 56”
Progettato per essere impiegato come sistema di rinforzo permanente di difetti di corrosione con profondità sino all’80% dello spessore nominale, è riconosciuto dalla normativa ASME.
Sulla scia del successo della corazza  CLOCK SPRING® , sono stati sviluppate parallelamente le seguenti varianti per soddisfare le diverse esigenze degli Operatori:

-Pipe-Support® , sistema per il rinforzo e la protezione delle condotte in concomitanza di supporti cementizi ed in metallo

-Leak-Stop® , sistema per la riparazione di perdite ed il rinforzo contestuale della condotta

-Contour® , sistema per la riparazione ed il rinforzo di pezzi speciali/particolari dove non è possible installare il sistema standard  CLOCK SPRING® (Pezzi a Tee, Flange, Curve a Gomito, Weldolet, Riduzioni ecc.)

Completano la gamma dei sistemi di riparazione  CLOCK SPRING® da noi trattati il sistema SNAP WRAP® per la riparazione di condotte con pressioni inferiori a 35 bar, il sistema HIGH TEMPERATURE® per la riparazione di condotte con temperature di esercizio da 75°C a 120°C ed il sistema CRACK ARRESTOR® applicato ad intervalli prestabiliti per l’assorbimento dell’energia creata dalla rottura indotta da una cricca e limitarne la propagazione.